Copyright. All Rights reserved by Elisa des Dorides

quadrato

Ronin - Bruto Minore

{

Settimo disco per Ronin, gruppo in costante evoluzione. I componenti che hanno partecipato alla realizzazione di Bruto Minore, ovvero Bruno Dorella, Nicola Manzan, Roberto Villa e Alessandro Vagnoni, non hanno bisogno di presentazioni.
Interamente strumentale, il disco è un quadro d’atmosfere malinconiche e limpide.
​La pasta sonora  è un sole agro dolce d’Ottobre animato da fraseggi di chitarra e voli pindarici d’archi. Come in Capriccio,
primo pezzo con un’intro che sembra andare a scomodare qualche cellula melodica di Handel o Haydn.
Nuovi spunti per il gruppo che ha comunque una firma post rock inconfondibile. Lo si sente in Oregon e Bruto Minore,
​mentre in Scherzo quasi maggiore ci sono fraseggi di chitarra che sembrano voler tornare alla musica classica imitando qualche contrappunto.
Bryson chiude il disco con un ritmo languido che si porta dietro un eco di tepore e riflessione.
Sarà il Leopardi dell’omonima poesia Bruto Minore a prestare questo sguardo vitreo e lucidissimo sulla sconfitta dell’uomo
nel mondo. Condizione così vera e tangibile sì, ma che non lascia posto alla tristezza sterile.
Bruto Minore tesse un immaginario da contemplare a lungo, probabilmente in perfetta solitudine.  

 

Data pubblicazione
Settembre 2019

 

Etichetta
Black Candy Records

 

Line up
Bruno Dorella — chitarra
Nicola Manzan — chitarra, violino
Roberto Villa — basso, clarinetto
Alessandro Vagnoni — batteria

 

Tracklist
Capriccio
Oregon
Ambush
Bruto Minore
Scherzo Quasi Maggiore
Scherzo
Wicked
Tuvan Internationale
Bryson

Create a website